Il portale “Distretti del Commercio in Veneto”

Il portale DISTRETTO COMMERCIO nasce dall’esigenza da parte delle amministrazioni locali e delle maggiori associazioni di categoria del commercio, di dotarsi di unico strumento informatizzato a supporto del monitoraggio e l’analisi dello sviluppo dei nuovi Distretti del Commercio nella Regione del Veneto.

In particolare il portale mira a:

  • VENETO

    Creare un flusso di dati in rete in grado di rilevare gli andamenti delle attività dei Distretti del Commercio nella Regione Veneto.
  • Produrre statistiche (a livello di comune e in comparazione all’area provinciale e regionale) sull’economia e commercio dei singoli Distretti
  • Migliorare la condivisione dei risultati delle rilevazioni avviate nei diversi comuni orientate a coprire il gap informativo dei cosiddetti dati amministrativi con ulteriori informazioni quali-quantitative relative ad esempio ai trend di vendita, l’occupazione, la propensione all’acquisto o ancora la soddisfazione di commercianti (offerta) e consumatori (scindendo tra consumatori-residenti e consumatori-non residenti)
  • Supporto all’analisi degli impatti e ricadute economiche di eventi pubblici o privati sul commercio locale
  • Dare una chiara rappresentazione (barometro) dello stato di sviluppo e “salute” di ciascun distretto attraverso un set di indicatori strategici.
  • Dare indicazioni di policy sulla base delle statistiche e rilevazioni raccolte

 

 

Piove di sacco 

Chi

Piove di Sacco, “capoluogo della Saccisica” è spazio di attraversamento ma anche terra di connessione tra Padova a Venezia e prima città di riferimento per servizi e commercio tra laguna e terraferma.

La Saccisica è quella porzione di Veneto che da Padova si estende verso il mare, compresa tra i corsi d'acqua Cornio e Brenta che ne segnano i confini su tre lati, mentre il quarto è rivolto verso le lagune.

Il territorio della Saccisica (Terra Saccensis) affonda le sue radici in un territorio sorto sull'acqua. Fu abitato dai Veneti antichi e occupato  dai Romani la cui presenza è testimoniata dal materiale archeologico (com'è testimoniato dai resti delle ville). Con la caduta dell'Impero Romano il territorio della Bassa Padovana iniziò un lento declino.

Fu conquistato dai Longobardi, poi dai Franchi, dominato dagli imperatori germanici, retto dal Vescovo patavino-Conte della Saccisica e sfruttato dalle differenti Signorie fino all'arrivo della Repubblica di Venezia. Attualmente a livello urbanistico ci si trova di fronte ad un territorio antropizzato in cui  una produzione diffusa pervade l’intero territorio (con capannoni, supermercati etc) Si evidenzia il fattore che ha caratterizzato dal dopoguerra il miracolo Veneto: l’indifferenza al luogo.

La Saccisica, formata dai Comuni di Piove di Sacco - Arzergrande - Brugine - Codevigo - Correzzola - Legnaro - Polverara - Pontelongo – Sant’Angelo di Piove ha una popolazione residente di circa 60.000 persone.

La partnership del progetto comprende tra gli altri: il Comune di Piove di Sacco, Confesercenti Padova e Ascom Confcommercio Padova.

Perchè

Il Distretto Urbano del Commercio Piove di Shopping promosso dall’Amministrazione Comunale di Piove di Sacco insieme ai partner si delinea su alcune linee guida basate sulla consapevolezza che la città è prima di tutto una struttura di servizio, creata sui contenuti e non tanto sui contenitori:

  • una migliore qualità, accessibilità e sicurezza urbana, con interventi di rigenerazione strutturale, mobilità sostenibile e anche con incentivazione all’uso di spazi sfitti degradati;
  • vitalità e rivitalizzazione del Distretto attraverso eventi e iniziative culturali e commerciali legate ad un sentire comune e a specifiche sensibilità locali;
  • commercio e servizi come propulsori del rilancio economico e a sostegno alla competitività del sistema commerciale urbano anche attraverso azioni di formazione, fidelizzazione della clientela, vantaggi fiscali mirati;
  • gestione efficiente grazie ad una cabina di regia articolata ma stabile destinata a governare i processi di rigenerazione del tessuto urbano nell’ambito del programma e dei suoi sviluppi futuri, capace di creare solide sinergie pubbliche e private in risposta all’avanzata del commercio dei giganti e a alla crisi economica.

Quando

Il progetto si concluderà entro l’anno 2016

Dove

Sono presenti tre aree mercatali e un luogo storico del commercio, la Pescheria Monumentale ai sensi dell’at.11 L.R. n.50 del 2012.

Il Distretto urbano del Commercio ha una superficie di circa 0,41 kmq e comprende una porzione di territorio coincidente con la quasi totalità del centro storico come individuato dagli strumenti urbanistici vigenti.

 

Il Distretto Piove di Shopping consta di 295 a cui vanno sommati 31 spazi sfitti.

Nella costituzione della partnership del progetto hanno aderito 171 imprese.