• Slide_impatto.jpg
  • Slide_incremento-attivita-commerciali.jpg
  • Slide_qualita-accoglienza.jpg
  • Slide_soddisfazione.jpg

Il portale “Distretti del Commercio in Veneto”

Il portale DISTRETTO COMMERCIO nasce dall’esigenza da parte delle amministrazioni locali e delle maggiori associazioni di categoria del commercio, di dotarsi di unico strumento informatizzato a supporto del monitoraggio e l’analisi dello sviluppo dei nuovi Distretti del Commercio nella Regione del Veneto.

In particolare il portale mira a:

  • VENETO

    Creare un flusso di dati in rete in grado di rilevare gli andamenti delle attività dei Distretti del Commercio nella Regione Veneto.
  • Produrre statistiche (a livello di comune e in comparazione all’area provinciale e regionale) sull’economia e commercio dei singoli Distretti
  • Migliorare la condivisione dei risultati delle rilevazioni avviate nei diversi comuni orientate a coprire il gap informativo dei cosiddetti dati amministrativi con ulteriori informazioni quali-quantitative relative ad esempio ai trend di vendita, l’occupazione, la propensione all’acquisto o ancora la soddisfazione di commercianti (offerta) e consumatori (scindendo tra consumatori-residenti e consumatori-non residenti)
  • Supporto all’analisi degli impatti e ricadute economiche di eventi pubblici o privati sul commercio locale
  • Dare una chiara rappresentazione (barometro) dello stato di sviluppo e “salute” di ciascun distretto attraverso un set di indicatori strategici.
  • Dare indicazioni di policy sulla base delle statistiche e rilevazioni raccolte

 

 

Paese

IL PROGRAMMA INTEGRATO “APPUNTAMENTO A PAESE”, è stato progettato in continuità ed evoluzione del precedente progetto “PAESE IMPRESA” concluso a settembre 2013.

 

Il progetto è stato proposto dal Comune di Paese, dalla Pro Loco comunale, dalla Confcommercio e dalla Confesercenti di Treviso, dall’Associazione Commercianti di Paese, dalla Confartigianato di Treviso, dal Centro Studi Amministrativi della Marca Trevigiana, da Cescot Veneto, dall’Università di Venezia ed è stato approvato e ammesso a contributo dalla Regione nel settembre 2013.

 

Le attività hanno previsto in particolare:

- la redazione del programma integrato e funzionamento dell’O.G.P.I.  Organismo di gestione del progetto integrato;  

- interventi strutturali, viabilità e nuovo assetto del centro di Paese;

- azioni di marketing e promozionali

La gestione del progetto è stata seguita dall’OGPI , struttura permanente capace di rispondere alle esigenze del Comune grazie all’integrazione di soggetti pubblici e privati, di amministratori comunali e di rappresentanti delle associazioni di categoria e di altre associazioni forti a livello locale.

Per tutta la durata del progetto sono stati attivati i 4 tavoli di lavoro tematici, riuniti periodicamente per il coordinamento delle attività sui seguenti ambiti tematici del programma integrato: - Tavolo TT1. Infrastrutture, pulizia e decoro - Tavolo TT2. Marketing e comunicazione - Tavolo TT3. Tecnologie e web - Tavolo TT4. Regolamenti & Commercio per dare ordine e chiarezza nella adozione dei regolamenti comunali e della legislazione in materia commerciale.

Gli interventi strutturali hanno interessato tra gli altri:

  • La riqualificazione delle aree centrali di Piazza Andreatti, Viale Panizza, Via Impianti Sportivi, Piazza mercato, inizio Via Olimpia, inizio di Via Montello. E’ stata interamente rifatta, con realizzazione di nuove condotte, sostituzione dei corpi illuminanti, dei cablaggi e degli elementi elettromeccanici, l’illuminazione pubblica in Via Montello, Viale Panizza, Piazza Andreatti, inizio Via Roma, Via impianti Sportivi e piazzale del mercato;
  • opere di riasfaltatura, di riassetto delle sedi viarie, di abbattimento delle barriere architettoniche e di miglioria in Via Montello, in Viale Panizza e Via Impianti sportivi;
  • una pista ciclo-pedonale, anche con tombamento di tratti di fossato, in Via Impianti sportivi e inizio di Via Olimpia;
  • realizzazione di due aree di sosta ed intrattenimento in Piazza Andreatti, con l’installazione di adeguato arredo urbano.

Per quanto concerne gli interventi di marketing e territoriali, la creazione di un brand e di una rete tecnologica di servizi e opportunità collegati tra loro da una visione comune e condivisa e orientati alla creazione di un Comune Smart è stata l’ottica che ha guidato la progettazione e la realizzazione del programma integrato. Ne hanno costituito attività di sviluppo la realizzazione di un’unica immagine coordinata riferita al PI e dedicata alla rete di imprese del centro/tessuto economico, con la realizzazione di un logo comune e di uno slogan che riporta il titolo del progetto “APPuntamento a PAESE”.

La copertura WiFi è stata realizzata mediante access point adatti all’installazione in esterno e conformi allo standard IEEE 802.11n e allo standard IEEE 802.03u, versione 100BASE-TX. Sono stati installati 3 access point nel parco di Villa Panizza, uno dei quali posizionato sul palo del punto luce sito all’angolo sud-est del parco, all’esterno del muro di cinta, al fine di coprire, oltre a parte del parco di Villa Panizza, parte dell’area mercatale (p.zza Caduti nei lager) e parte dell’area degli impianti sportivi di via Olimpia. Un ulteriore access point è stato installato lungo via Battisti, al fine di coprire tutta l’area scoperta compresa tra via Cavour e p.zza Mons. Andreatti; è connesso allo switch HP 4208 attualmente in uso all’interno della Sede municipale attraverso il cablaggio in fibra ottica realizzato nel 2012 nell’ambito della prima fase dei lavori di ampliamento dell’impianto di videosorveglianza comunale, sul quale è disponibile una coppia di fibre inutilizzata, attestata nell’armadio stradale sito all’intersezione tra via Battisti e p.zza Mons. Andreatti e termina nel locale CED della Sede municipale. Tutti gli access point installati hanno accesso a internet utilizzando la connessione a servizio degli uffici comunali, non rendendo quindi necessario acquistare una connessione dedicata per il servizio oggetto del progetto, con l’assenza di costi aggiuntivi da parte del fornitore di accesso a internet.

Attività di analisi e monitoraggio statistico delle aree commerciali

Il monitoraggio si è focalizzato su 8 eventi distinti coprendo un periodo temporale idoneo a far emergere punti di forza e debolezza degli eventi e della capacità di programmazione con gli operatori locali.

Attraverso la copertura di un campione di oltre 100 operatori e 280 visitatori intervistati, infatti, il monitoraggio ha messo in rilevo la capacità attrattiva generata dagli eventi (sia di quelli ordinari come i “mercatini dell’antiquariato” che di quelli particolari) registrando un elevata soddisfazione da parte dei consumatori.

Ogni specifico dato e informazione del monitoraggio è confluito in un Report generale dove è possibile ricavare:

  • Singole rilevazioni effettuate sia sul lato dell’offerta che della domanda
  • Sintesi dei trend emergenti
  • Indicazioni per affrontare i trend emergenti in coerenza al progetto e quindi ai suoi obiettivi e finalità